Cerca tra i siti di PRODOTTI TIPICI CALABRESI

Bergamotto Calabria
Collegamenti sponsorizzati

La storia e i prodotti del Bergamotto di calabria.

Begamotto

Nella Calabria dei sapori e dei prodotti tipici, il bergamotto rappresenta uno dei fiori all’occhiello per una coltivazione che fa muovere l’economia del versante ionico, in prossimità del reggino.
Begamotto Collegamenti sponsorizzati

Il Bergamotto: cenni storici
Non si conosce l'esatta genesi di questo agrume, il colore giallo indicherebbe una derivazione per mutazione genetica a partire da preesistenti specie agrumarie quali limone, arancia amara o limetta Alcune leggende fanno derivare il bergamotto dalle isole Canarie, da cui sarebbe stato importato ad opera di Cristoforo Colombo, altre fonti propendono per Cin, Grecia, o dalla città di Berga in Spagna, mentre si narra la storia del moro di Spagna che ne vendette un ramo ai signori Valentino di Reggio Calabria per diciotto scudi che lo innestarono su un arancio amaro in un loro possedimento nella contrada "Santa Caterina". È anche probabile che la pianta sia autoctona della Calabria, perché già nel XIV secolo risultano tracce di un agrume esclusivo del sud della Calabria Limon pusillus calaber. L'etimologia più verosimile è Begarmundi, cioè pero del signore in turco, per la sua similarità con la forma della pera bergamotta

Il bergamotto di Reggio calabria
Il Bergamotto di Reggio Calabria è una particolare pianta di agrume prodotta sul versante ionico della provincia di Reggio Calabria. L'albero del bergamotto è una pianta sempreverde alta circa 3 metri dalle foglie lucide e carnose come quelle dell'arancio e che va in fioritura tra Marzo e Novembre. Il frutto è un agrume dal peso medio di 150 grammi, con la buccia liscia di colore giallo intenso, dalla quale si ricava l'essenza. Poco più grande di un arancio, il frutto si presenta schiacciato ai poli, con la polpa divisa mediamente in 12-15 spicchi che fornisce un succo molto acido e amarognolo. L'essenza del Bergamotto di Reggio Calabria, oggi si estrae meccanicamente con macchine dette pelatrici le quali raspano la buccia del frutto ottenendo un'emulsione che poi viene separata dall'acqua per differenza di peso specifico. Attraverso un complesso procedimento chimico detto "defurocumarinizzazione" viene ridotta in modo considerevole la presenza del Bergaptene, una sostanza fototossica che per esposizione al sole può provocare ustioni anche profonde alla cute. L'odore dell'olio essenziale di bergamotto è persistente e penetrante e si usa anche nell'aromoterapia per cancellare gli altri odori.

Il Bergamotto di Calabria : i suoi usi
I prodotti del bergamotto sono: i frutti, l'olio essenziale, il succo e la polpa. Il frutto intero non è messo in vendita al dettaglio ma utilizzato solo per la trasformazione in essenza, si trova solo dai contadini da novembre a marzo; è possibile ottenere delle spremute come si fa con gli altri agrumi (per es. arancio), si può tagliare a spicchi per farne delle insalate o, come per il limone, metterlo nel tè (la buccia è aromatica come quella del limone). Il suo succo è molto amaro per la presenza di naringina e sembra essere attivo nell'abbassare il tasso di colesterolo. Il contenuto di acido citrico è pari a 66 g/l, tale alta quantità ha determinato negli anni passati l'utilizzo del succo come fonte di acido citrico naturale. Il suo utilizzo riguarda soprattutto gli oli essenziali derivati dalla buccia dei frutti nonché dai fiori, dalle foglie e dai giovani rametti. L'olio essenziale di Bergamotto di Reggio Calabria è esportato in tutto il mondo per le sue proprietà di donare una nota estremamente fresca alle composizioni di profumeria.

Siti utili:
Consorzio del bergamotto
Consigli, usi e ricette del bergamotto


Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Provincia