Cerca tra i siti di IN EVIDENZA QUESTO MESE

Itinerari Calabria, Itinerari Naturalistici Calabria, Itinerari Culturali Calabria, Itinerari Enogas
Collegamenti sponsorizzati

Calabria: Itinerari Naturalistici, Culturali ed Enogastronomici

Itinerari in Calabria

Terra di conquiste e di sovrapposizioni culturali, la Calabria mostra le sue bellezze artistiche e culturali in itinerari e percorsi che ogni anno attirano migliaia di turisti. Da non sottovalutare la produzione enogastrnomica e le specialità culinari e che la regione offre.
Itinerari in Calabria Collegamenti sponsorizzati

Itinerari Naturalistici
La Calabria si mostra come una terra splendida. Una Regione da visitare e da scoprire, ammirando in lungo e in largo le sue meraviglie. Come esempio della sua natura e della sua profonda bellezza prenderemo Tropea. Fu chiamata Porto Ercole perché  secondo la leggenda la fondò Ercole (il suo nome attuale viene utilizzato per la prima volta nel V secolo). Dal periodo Normanno, Tropea diventò un ricco borgo che mantenne la sua indipendenza come città demaniale e fu scelta come residenza da numerosi nobili. La città conserva oggi una struttura urbanistica seicentesca. Si può ammirare la "Porta Nuova" e l'apertura della piazza Galluppi a picco sul mare. Da ammirare anche un'altra roccia che emerge lungo la spiaggia (che fa da base al santuario di Santa Maria dell'Isola). Da visitare la chiesa di Santa Maria dell'Isola (situata su una rupe sulla spiaggia) da dove si arrampica una stradina; alle spalle della chiesa un giardino con sentieri che conducono a terrazzi posti a picco sul mare. Da non perdere assolutamente le chiese, i palazzi e i portali presenti in ogni angolo di Tropea. Il paesaggio poi merita attenzione perchè gli scorci dell'intero paese, le spiagge, i monumenti e i panorami riescono con la loro intensità ad entusiasmare chiunque.

PER APPROFONDIRE
Sila On Line
Web Calabria
Escursioni in Calabria

Itinerari Enogastronomici
La Calabria rappresenta la realtà ideale per un soggiorno salubre e riposante a contatto di una terra incontaminata, con mari limpidi e puliti, spiagge bianche e fondali marini variegati. La Calabria è ricca di bellezze naturali, all'insegna di un turismo rurale ecologico e naturalistico. La Calabria non è solo famosa per le meravigliose coste, ma vanta anche una buonissima cultura enogastronomica. Il suo terreno fertile e le coltivazioni che seguono metodi tradizionali fanno nascere dei prodotti genuini e qualitativamente superiori. La cipolla rossa di Tropea, l'olio extravergine d'oliva, il vino, la n'duja e il peperoncino calabrese e ancora il pecorino del Monte Poro sono solo alcuni dei più famosi prodotti della Regione. Le origini non vanno dimenticate, anzi vanno conservate, perché tutto quello che ci rimane della cultura di una Regione risiede proprio lì. Tutta la cucina calabrese vanta una diversità di ingredienti base che ancora oggi rende inimitabile i sapori che si possono gustare in Calabria. Olii fini estratti da olive maturate al sole, insaccati prodotti con maiali autoctoni che pascolano allo stato brado. E poi dolci: anime beate, bocconotti, cassareddre o chjinulille, cassareddre ccu ri ciciri, cicirata o cicirchiata.

PER APPROFONDIRE
Itinerari Enogastronomici a Tropea
Sapori di Calabria
Tour Enogastronomici

Itinerari Culturali
La Calabria è da sempre meta di viaggiatori, intenti a ripercorrere siti e tragitti lungo i quali i colonizzatori dell' Ellade impiantarono le colonie della Magna Grecia. Sin d'allora la Regione è emersa nel panorama europeo con resoconti di viaggio, che l'hanno portata all'attenzione di tutto il continente. La Calabria è una regione di grandi  giacimenti culturali. Sino a tempi recenti, la principale via d' accesso alla Calabria fu il mare. Dal mare giunsero nell'VIII  secolo a.C. i Greci fondando le città di Sibari, Crotone , Locri e Reggio. Perciò la regione è detta Magna Grecia. Chi viene da Roma o da Napoli via autostrada ha come porta d'ingresso il massiccio del Pollino con i suoi pini loricati. Lungo il tragitto e in tutto il comprensorio, oltre alle bellezze naturali emergono le testimonianze del passato. Ritornati in autostrada, ci si avvia a Morano, cittadina ricca di reperti di età romana ed altomedioevale. Lungo la SS.105, si incontrano i paesi italo-albanesi , e per primo Lungro, sede dell' eparchia. Raggiunta la Piana di Sibari, e superato Cassano, antico gastaldato longobardo, si giunge al mare Jonio. Qui, nel Museo nazionale della Magna Grecia, fanno bella mostra di sè i Bronzi di Riace. L'itinerario dello Jonio offre dunque una estrema varietà di beni culturali. Arrivando in Calabria da Taranto si incontra Rocca Imperiale, città fortificata da Federico II nel sec. XIII e quindi il castello di Roseto Capo Spulico. Si segnalano poi la Panaghìa, San Marco e soprattutto l'abbazia del Patire.

PER APPROFONDIRE
Calabria Online
Vacanze in Calabria
Itinerari Cultura

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Provincia