Cerca tra i siti di TERRITORIO

Calabria Storia, Università Calabria, Archeologia Calabria, Musica Calabria
Collegamenti sponsorizzati

Calabria: Storia, Cultura e Università

Storia e Cultura della Calabria

Una terra che ha vissuto una storia ricca di conquiste e invasioni. Proprio per questo la sua terra è ricca di testimonianze artistiche e archeologiche da vivere e da visitare. Terra di cultura, la Calabria è rinomata anche e soprattutto per le sue Università.

Storia e Cultura della Calabria Collegamenti sponsorizzati

La Storia della Calabria
Il territorio della Regione è stato occupato da una serie molto vasta di popoli. La prima testimonianza di presenza umana in Calabria è il famoso bos primigenius della Grotta del Romito di Papasidero, rinvenuto nel 1961 e datato ad oltre 9.000 anni prima di Cristo. Attorno al 680 a.C. colini giunti dalla Locride in Grecia fondarono Locri Epizhephiroi, presso l'attuale Locri mentre tra il 560 ed il 550 a.C. si combattè la guerra tra Crotone e Locri che si risolse con la battaglia sul fiume Sagra. Tra il 280 ed il 275 a.C. si combattè invece la guerra Tarentina, fra Roma e Taranto. Tra città confederate e colonie verso il 272 a.C. i romani si erano assicurati il dominino su tutto il Sud continentale della Penisola Italiana. La Calabria fu poi scarsamente toccata dall'invasione gotica e perciò i calabresi ricevettero bene il generale bizantino Belisario che era sbarcato a Reggio nel 536 d.C. e avanzò fino a Napoli. I Bizantini diedero un nuovo impulso alla vita della Calabria: fondarono città e vescovadi di rito greco. Sotto la dominazione dell'Impero Bizantino nella Thema di Calabria fiorì particolarmente l'eremitismo. La discesa dei Longobardi venne fermata dai Bizantini solo con grandi difficoltà. Quando poi divenne Re di Napoli Federico II di Svevia, iniziò per la Calabria un periodo di prosperità. Varie saranno le rivolte in Calabria contro il dominio angioino: nel 1270 ad esempio il re ordinerà al conte di Catanzaro di reprimere la rivolta di Amantea che resistette valorosamente. Lo stesso Regno di Napoli subì diverse dominazioni: le dinastie degli Asburgo, di Spagna e d'Austria, la dinastia francese dei Borbone, e per un breve periodo il generale di Napoleone, Gioacchino Murat, che fu giustiziato nella cittadina di Pizzo.

PER APPROFONDIRE
Parco Old Calabria
Biblioteche in Calabria
La Storia della Calabria

Università in Calabria
L'Università della Calabria è stata fondata nel 1972 ed è la maggiore delle università calabresi (e una delle migliori tra le università italiane). L'ateneo è situato sulle colline di Arcavacata ma ha delle sedi didattiche anche a Crotone e Vibo Valentia. All'anno 2004/2005 gli studenti iscritti sono stati circa 33.000. In principio, l'università era costituita da un unico imponente edificio, il Polifunzionale, attualmente sede della facoltà di Farmacia. L’aumento della domanda di iscrizioni ha reso necessario la costruzione di nuove strutture che potessero soddisfare queste esigenze. Le nuove strutture sono state pensate per soddisfare le prospettive di crescita futura dell'università (ora la struttura è caratterizzata da una serie di edifici alti circa 30 metri disposti lungo un ponte in acciaio lungo circa 2 km). Come nelle università anglosassoni, l'UniCal può vantare il primo e più grande campus universitario in Italia. Il Campus è dotato di un centro sportivo, un centro medico con servizio 118, e di un teatro di recente costruzione.

PER APPROFONDIRE
Università della Calabria
Università degli Studi Mediterranea
Sistema Bibliotecario


Arte e Cultura in Calabria
Per quanto riguarda la musica operistica grande ruolo ricoprono tra gli artisti calabresi i due nomi di Francesco Cilea e Nicola Antonio Manfroce. Nel panorama contemporaneo vi sono diversi artisti che hanno legato il proprio nome alla tradizione cantautorale italiana, quali Mino Reitano, Mia Martini e la sorella Loredana Bertè, Rino Gaetano e Sergio Cammariere. La Regione vanta poi una lunga tradizione popolare legata alle diverse branchie della sua cultura (a partire dalla fine degli anni '70 si cominciò a incidere anche la musica folkloristica calabrese). Da sottolineare che le molteplici dominazioni in Calabria hanno fatto sì che la Regione sia piena di luoghi d'interesse archeologico. Molto interessante il Parco archeologico Griso La Boccetta con resti di templi arcaici, mura greche sul lungomare Falcomatà, mura greche sulla collina del Trabocchetto e mura greche sulla collina degli angeli. In Provincia di Vibo Valentia sono molto belle da visitare le mura della città greca in due tratti (con i resti di un tempio dorico sul colle del telegrafo e i resti di un tempio ionico sull'altura del Cofino). Sicuramente una Regione in cui la presenza Greca prima e quella romana poi portarono delle grosse spinte innovative sotto il punto di vista dell’arte e della cultura; molte sono le testimonianze archeologiche sparpagliate per tutta il territorio della Calabria. 

PER APPROFONDIRE
Dipartimento Beni Culturali
Cultura in Calabria
Arte in Calabria

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Provincia